Videosorveglianza in Alta Definizione Megapixel

Le telecamere megapixel possono essere o di tipo IP oppure analogiche. Queste ultime utilizzano la trasmissione su cavo coassiale e sono caratterizzate da una risoluzione massima di 4 megapixel. In questo caso la dimensione dell’immagine è di ben 2688×1520 pixel e non presenta latenza ne occupazione di banda dati.

Le telecamere megapixel IP invece utilizzano la connettività TCP/IP su cavo LAN, possono raggiungere risoluzioni di oltre 12 megapixel. Di contro pagano un’elevata occupazione di banda e quindi un’elevata latenza in live proporzionale proprio alla risoluzione della telecamera stessa.

Questa differenziazione delle Telecamere Megapixel da già un indirizzo preciso per l’utilizzo da parte dell’utente. Ad esempio coloro che necessitano di sorvegliare in tempo reale una zona devono per forza di cosa utilizzare una soluzione analogica su cavo coassiale priva di latenze con immagini fluide e senza ritardi.

Aggiornamento Sistemi di Videosorveglianza esistenti – Video audio dati con unico cavo

Le telecamere megapixel su cavo analogico sono l’elemento perfetto per aggiornare impianti di videosorveglianza obsoleti. Possono infatti essere utilizzate su vecchi impianti sfruttando i cablaggi esistenti per il trasferimento immagini in alta risoluzione al videoregistratore.

Le nuove tecnologie inoltre consentono soluzioni tecniche inimmaginabili fino a qualche anno fa. E’ possibile ad esempio trasferire su un unico cavo coassiale più segnali: Video + Audio + Dati. Appare evidente come, senza sostituire i cavi, è possibile avere impianti più performanti montando magari una telecamera megapixel motorizzata al posto di una vecchia telecamera analogica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »